i sassolini nella scarpa


Re: i sassolini nella scarpa

Pubblicità

Pubblicità
 

Re: i sassolini nella scarpa

Messaggioda Lolio » gio ago 09, 2018 12:19 pm

Per le altre foto devo mandare un nuovo post, me ne fa mettere al massimo tre...
Allegati
6.jpg
Rami di rododendri totalmente divelti.
6.jpg (117.76 KiB) Osservato 157 volte
5.jpg
Formiche gruppo Rufa.
5.jpg (96.1 KiB) Osservato 157 volte
4.jpg
Eccola la tabula rasa completamete coperta dalle deiezioni.
4.jpg (92.38 KiB) Osservato 157 volte
Ultima modifica di Lolio il gio ago 09, 2018 12:26 pm, modificato 1 volta in totale.
Lolio
 
Messaggi: 233
Iscritto il: gio ago 27, 2009 5:22 pm
Località:

Re: i sassolini nella scarpa

Messaggioda Lolio » gio ago 09, 2018 12:21 pm

Ancora una...
Allegati
7.jpg
Quello che resta delle piante di mirtillo.
7.jpg (102.29 KiB) Osservato 157 volte
Lolio
 
Messaggi: 233
Iscritto il: gio ago 27, 2009 5:22 pm
Località:

Re: i sassolini nella scarpa

Messaggioda Angelo » sab ago 25, 2018 4:48 pm

Interessanti le tue osservazioni; bisognerebbe capire se quell'area era -in tempi storici - adibita a pascolo e si è trasformata in seguito ad abbandono, come avvenuto per vastissime zone ora boschive ed un tempo pascoli, oppure se si tratti di area originariamente ad altra destinazione.
La pastorizia, anche sulle nostre montagne, viene talvolta praticata in modo non conforme alle regole, quindi occorre affrontare il dilemma se sia meglio introdurre ulteriori difficoltà a chi la pratica, magari con scarsi "mezzi" non solo economici, scoraggiandone l'esercizio o accettare qualche sregolatezza - veniale - in cambio di un qualche presidio del territorio altrimenti completamente abbandonato.
Angelo
 
Messaggi: 289
Iscritto il: gio dic 21, 2006 1:48 pm
Località:

Re: i sassolini nella scarpa

Messaggioda luigi-tor » mer ago 29, 2018 1:17 pm

Ma la WEB CAM della piazza è un mese che è ferma:è guasta?
luigi-tor
 
Messaggi: 1
Iscritto il: mer giu 03, 2015 9:45 pm

Re: i sassolini nella scarpa

Messaggioda Lolio » sab set 08, 2018 5:42 pm

L'associazione di rododendro e mirtillo a lato del Rosareccio non è mai stata pascolo. Si è costituita sopra una frana antica che è rimasta leggibile sotto i nostri piedi: l'area è piena di massi e buchi tra di essi. Nel corso di secoli si è costituito un sottile substrato, habitat per la vulnerabile associazione vegetale.
Lolio
 
Messaggi: 233
Iscritto il: gio ago 27, 2009 5:22 pm
Località:

Precedente

Torna a Macugnaga

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

cron