Pagina 39 di 40

Re: In questo topic ognuno puo parlare di tutto

MessaggioInviato: mer mar 25, 2015 8:01 pm
da marco51
Si deve pagare l'IMU anche per gli impianti di risalita, questa e' la posizione dell'agenzia delle entrate che si sta' leggendo in questi giorni , il fatto e' che la dove i piloni occupano suolo la' si richiede una rendita catastale che viene tassata...con l'imu, posizione molto capziosa a mio parere oltre che assurda in tempi di impianti per lo piu' necessari di soldi pubblici per tenere aperto..
comunque suggerisco a detta agenzia che si potrebbe chiedere in futuro anche l'imu sui cani in quanto questi possono occupare suolo pubblico nel momento della loro quotidiana defecazione..

Re: In questo topic ognuno puo parlare di tutto

MessaggioInviato: gio mar 26, 2015 10:20 am
da meccia
@Marco: posta la fonte così ne dibattiamo.

btw dopo il contenzioso del Mottarone e l'affitto a 99 anni di sando......voglio proprio vedere il comune di macu che paga IMU a se stesso.

Re: In questo topic ognuno puo parlare di tutto

MessaggioInviato: gio mar 26, 2015 10:46 am
da marco51
fonte presa tra tante sul tema imu funivie , e come non discutere anche di imu agricola che pero' sui terreni montani non si applica , quindi se si coltiva oltre i 600 metri no tasse ...per me non c'e' piu' una credibilita' delle istituzioni con queste sortite..

http://altoadige.gelocal.it/bolzano/cro ... 1.11102905

Re: In questo topic ognuno puo parlare di tutto

MessaggioInviato: ven set 04, 2015 6:56 pm
da marco51
Nelle terre alte le marmotte continuano a vivere mentre l'uomo ...
WP_20150903_001.jpg
WP_20150903_001.jpg (96.68 KiB) Osservato 4639 volte


Ho ritagliato dall'ultimo numero del Rosa questo articolo di Weber che ripropone tra pagine che ricordano gli antichi fasti di macu la realta' che avanza nelle valli, e cioe' il fatto che mentre la natura in qualche modo riesce a mantenere in vita le sue creature non cosi' e' per l'uomo che con le regole che si e' dato giorno dopo giorno rende queste terre invivibili in quanto manca il lavoro , i giovani emigrano dove questo si trova e nelle scuole di montagna si riducono le presenze .
Weber non si spinge a proposizioni per arginare almeno il fenomeno ma io che non sono un giornalista ed a montare la panna mi diverto ..credo che sia giunto il momento di dire che le istituzioni devono comprendere di ricolmare la differenza di competitivita' con la pianura definendo ad es. una tassazione differenziata per le aree svantaggiate , ma anche gli amministratori locali devono comprendere che i turisti ed i frequentatorri delle terre alte devono essere incentivati ad uscire e portare e lasciare ricchezza.
La tassazione delle seconde case in detti luoghi con IMU ai massimi valori, le bollette sempre crescenti delle utenze, la richiesta di tariffe di parcheggio magari in luoghi pressoche' deserti e non attrezzati (vedi isella), la richiesta di tasse di soggiorno o similari, la puntigliosa applicazione di lacci e lacciuoli a chi vuole espandere la propria attività o magari un pezzo di casa, sono elementi dissuasivi e che creano disaffezione e emarginazione della localita'.
Parimenti gli esercenti che non vogliono offrire anche soluzioni 'entry' nel settore della ristorazione e preferiscono stare con menu elitari e.. tavoli vuoti , idraulici o similari che se chiamati si vogliono rifare della diffusa inattivita' , contribuiscono ad ottenere gli stessi risultati cme sopra.
Sembra che questa estate ci sia stato piu' movimento della precedente , come in tutta italia forse certo terrorismo ha dato una mano, ma la linea di tendenza di solito non cambia se non si fa un punto e a capo , ne avranno i nostri la consapevolezza e la determinazione di un punto e a capo? La fine della marmotta in padella e' sempre possibile..

Re: In questo topic ognuno puo parlare di tutto

MessaggioInviato: lun set 07, 2015 9:35 am
da marco51
Dai fienili walser alle balle incelofanate:
fieno.jpg
fieno.jpg (77.7 KiB) Osservato 4603 volte

C'era una volta la fienagione di montagna , passo obbligato per l'accumulo invernale in fienili/cascine in legno spesso con basi di palafitta e pietra sporgente per impedire l'accesso di animali infestanti e roditori vari. Qui a Isella vediamo una fila di balle incelofanate di fieno protette da umidita' e intemperie come nei piu' nobili e costosi fienili di una volta. Questi vengono ora prodotti a prezzi competitivi in pianura dove trattori e macchine automatiche li rivoltano e confezionano.
I prati attorno a Isella sono ormai pieni di latifoglie ove una volta l'uomo li radeva con tagliaerba manuali su ruote e poi li raccoglieva anche a mano.
Qui vediamo delle balle per alimentare in effetti non mucche da latte ma cavalli ove l'uso turistico ne rende remunerativo l'impiego.
E' evidente che anche quuesta attivita' economica sta' subendo una delocalizzazione verso le pianure se non affiancata dalla produzione a valore aggiunto di formaggi a denominazione di origine. Questa agricoltura la definirei eroica in quanto spesso lasciata all'iniziativa del singolo che e' lasciato solo e spesso vessato anche da autorita' occhiute solo per verificare autorizzazioni , scontrini e ricevute..

Re: In questo topic ognuno puo parlare di tutto

MessaggioInviato: mer apr 20, 2016 6:08 pm
da gege
Bravo don Riccardo, si vede che il ritiro estivo a Macugnaga ti ha fatto bene!

http://www.lastampa.it/2016/04/16/edizi ... agina.html

Re: In questo topic ognuno puo parlare di tutto

MessaggioInviato: ven gen 13, 2017 9:59 am
da marco51
Che fare dei vecchi alberghi ?
hotel pecetto.jpg
hotel pecetto.jpg (86.73 KiB) Osservato 2693 volte

questo a Pecetto e' in vendita su immobiliare.it , gia' il fatto che sia su un sito aperto fa capire che nessun circuito alberghiero ha pensato di rilevarlo, e come questo altri chiusi in giro a macu ce ne sono parecchi.
A mio parere e' interesse della comunita' tutta che lo stesso non cada in rovina in attesa di uno che rilevi l'attivita' ma che venga popolato da molte persone stabilmente nell'anno. Un cambio d'uso a residenza privata e frazionamento relativo e' nelle mani del comune , una profonda ristrutturazione porterebbe lavoro di ogni tipo importante, a questo ed altri immobili...Ne avra' consapevolezza la classe dirigente o non vorra' per quieto vivere o altro..vedere l'opportunita'...

Re: In questo topic ognuno puo parlare di tutto

MessaggioInviato: ven gen 13, 2017 6:39 pm
da dreamer
comunque mi risulta che sia attualmente gestito da mario ermini burghiner, non è chiuso

Re: In questo topic ognuno puo parlare di tutto

MessaggioInviato: dom gen 15, 2017 7:09 pm
da pitoro
giusto, con la sua famiglia. Mario tra l'altro ne è il proprietario.

Più in generale quanto riguarda l'uso a residenza privata sarebbe solo un autogol. A Macu (come a ogni località turistica) servono posti letto a rotazione

In ogni caso ho il sospetto che l'attuale Giunta e i suoi ispiratori non abbiano intenzione di fare concessioni particolari a questo albergo e al suo proprietario :lol:

Re: In questo topic ognuno puo parlare di tutto

MessaggioInviato: lun gen 16, 2017 8:59 pm
da marco51
E..del Glacier e del Moro..che ne fareste ..li lasciamo cosi'?

Re: In questo topic ognuno puo parlare di tutto

MessaggioInviato: mar gen 17, 2017 1:14 pm
da dreamer
ti ricordi cosa è successo quando hanno provato a mettere mano al moro, vero? :-)

cmq la soluzione imho non può essere la trasformazione in seconde case, quanto mantenere i posti a rotazione. eventualmente si può discutere sulla formula, ad es in alto adige esistono vari casi di strutture miste hotel/appartamenti (mono/bilo) con gli appartamenti che possono usufruire dei servizi dell'hotel, per cui una sinergia tra zumstein ed ex glacier potrebbe andare in questa direzione. chiaramente ciò presuppone un sostanzioso investimento iniziale per allinearsi a certi standard e il mantenimento (o la creazione) di una certa attrattività del territorio (--> iniziative, ma non solo).

Re: In questo topic ognuno puo parlare di tutto

MessaggioInviato: mar gen 17, 2017 3:10 pm
da marco51
Per altro mi sembra che recentemente la questione Moro e' andata a sentenza , rimane che i percorsi vanno guidati e non lasciati macerare nell'interesse di tutti e non lasciando spazi ai furbetti del villaggio..., da altre parti fanno buchi nei tetti di capannoni e immobili per dichiararli inagibili e non pagare tasse, ma e' la disfatta del buon senso..

Re: In questo topic ognuno puo parlare di tutto

MessaggioInviato: sab apr 01, 2017 7:15 pm
da marco51
Questa e domani sera davanti al nuovo pecetto promozionale assaggio di riso e rane ...per chi puo' ..ne vale la pena ..

risoerane.jpg
risoerane.jpg (5.6 KiB) Osservato 2277 volte

Re: In questo topic ognuno puo parlare di tutto

MessaggioInviato: mar mag 16, 2017 9:37 am
da Francesco

Re: In questo topic ognuno puo parlare di tutto

MessaggioInviato: ven set 15, 2017 9:28 am
da marco51
Il servizio postale universale a Macugnaga ..quando anche il TAR dice la sua....in attesa che il consiglio di stato lo ribalti ...
Infatti prima o poi doveva succedere, come in ogni parte d'italia , che le poste riducessero l'apertura a giorni alterni (per il momento) della sede macugnaghese , assieme ad altre poco frequentate del territorio. Ma ecco che il tar piemonte si esprime e ne impone la apertura 5 giorni alla setimana , citando l'obbligo derivante dal servizio universale firmato con lo stato italiano. A parte che il servizio universale a mio parere riguarda solo il servizio di ritiro e consegna delle lettere e non le giornate di apertura degli uffici , alcuni di questi sono stati in piu parti d'italia accorpati o chiusi.
Stessa fine stanno facendo migliaia di sportelli bancari in quanto sempre piu' i cittadini piu' evoluti dispongono transazioni finanziarie da casa col computer .
Anche tutto il bollettame che ci arriva ostinatamente cartaceo compreso modulo ostinatamente postale di versamento annesso spero prima o poi sia su richiesta e non lo standard (anche se chiedere di averlo via mail sembra un lusso tecnologico che i piu' apparati pubblici non si possono permettere).
Io personalmente non vado piu in posta o in filiale bancaria da anni e mi trovo benissimo , se poi obbligassero tutti gli esercizi a supportare i pagamenti via telefonino o carta di prossimita' sarebbe un passo tecnologico ed evolutivo enorme , ma si sa' come si farebbe ad evadere iva ed imposte , per carita meglio aumentare le tasse e tenere in piedi il recupero equitalia , ma tranquilli per il momento siamo impegnati a discutere se ius soli si o no ..e quanto gentiloni sia meglio di renzi..

sti alegher intant..