Passo Mondelli - Mattmark (Lato Ofental)


Passo Mondelli - Mattmark (Lato Ofental)

Pubblicità

Pubblicità
 

Passo Mondelli - Mattmark (Lato Ofental)

Messaggioda borca99 » ven set 09, 2011 8:17 am

<b>Passo Mondelli (2’830 mt) – Mattmark bivio Ofental(2’400 mt)</b>

Difficolta’ EE

1)Lunghezza :
Passo Mondelli – Bivio Ofental : 1.30 ore andata e 2 ore il ritorno
A questi tempi bisogna ovviamente aggiungere il trasferimento Passo Moro-Passo Mondelli
<font size="2"><b>ATTENZIONE
IL TRAGITTO PASSO MORO-PASSO MONDELLI NON E' SEGNATO E RICHIEDE
ESTREMA ATTENZIONE IN QUANTO SI SVILUPPA SU ENORMI MASSI E SU NEVAI
SPESSO GHIACCIATI ED E' PERCORRIBILE A PIEDI ESCLUSIVAMENTE IN PIENA ESTATE</b></font id="size2">

2)Stato del sentiero :
Su sfasciumi in prossimita’ del Passo Mondelli, poi su rocce abbastanza regolari e ben percorribili nel tratto alto dal bivio per il Passo Antigine all’installazione
per valanghe e su comoda superficie spesso addirittura erbosa dall’installazione per valanghe al Bivio per Ofental.
La totalita’ del percorso e’ senza traccia ma il tragitto e’ sempre ottimamente marcato sia in salita che in discesa

3)Ripidezza : ovunque mediamente ripido ma con anche zone di pianura e brevi pezzi piu’ ripidi
E’ un percorso assolutamente NON ESPOSTO

4) Affollamento : nullo fino al sentiero lato est lungo il Mattmark poi scarsamente frequentato

5) Segnale del cellulare :
-Sempre buono il segnale svizzero ‘swisscom’

N.B. E’ una splendida alternativa ad ‘anello’ per la discesa al Mattmark dal Passo Moro senza mai ripercorrere la stessa strada tra andata e ritorno

Si parte appunto dal Passo Mondelli e questa e’ la prospettiva che si ha al Passo Mondelli arrivando dal Moro.
La riga gialla indica un piccolo avvallamento dopo un dosso che costituisce un ulteriore valico molto simile al Passo Mondelli stesso. Praticamente in pochi metri lungo la cresta di confine vi sono 2 passi adiacenti dalle caratteristiche molto simili.
<b>Immagine:</b>

<font size="1"> 128,36 KB</font id="size1">

Qui stiamo risalendo il dosso che divide i due valichi e ci giriamo indietro verso il Passo Mondelli vero e proprio (riga gialla)
<b>Immagine:</b>

<font size="1"> 149,35 KB</font id="size1">

Qui siamo in cima al dosso e vediamo il Passo Mondelli da una posizione piu’ alta
<b>Immagine:</b>

<font size="1"> 142,51 KB</font id="size1">

Qui siamo sempre sulla cima del dosso prima di fare la discesina verso il valico adiacente al passo Mondelli da cui iniziera’ una breve ma ripida risalita su sfasciumi
<b>Immagine:</b>

<font size="1"> 136,66 KB</font id="size1">

Qui inizia la salita vera e propria e nella seconda foto iniziano ad intravedersi gli splendidi segnali di vernice bianca e azzurra (opera di qualita’ svizzera…) che ci accompagneranno per tutto il tragitto
<b>Immagine:</b>

<font size="1"> 161,78 KB</font id="size1">
<b>Immagine:</b>

<font size="1"> 135,1 KB</font id="size1">

Questo e’ il breve tratto in salita ripida su grossi sfasciumi comunque ben stabili e abbastanza comodi da percorrere se asciutti
Come si vede la marcatura e’ generosissima e frequentissima. Veramente impossibile perdere la direzione anche se siamo in totale assenza di traccia sul terreno
<b>Immagine:</b>

<font size="1"> 154,62 KB</font id="size1">

Qui si intravede anche un vecchissimo segnale ‘italiano’ probabilmente riferito al sentiero per il Passo antigine il cui bivio incontreremo tra poco
<b>Immagine:</b>

<font size="1"> 133,66 KB</font id="size1">

Ancora delle foto del pezzo ripido. Inutile dire che si tratta di una salita piuttosto agevole solo nelle condizioni che vedete nella foto, cioe’ giornata splendida, sassi asciutti e mancanza di nebbia o nuvole
<b>Immagine:</b>

<font size="1"> 155,74 KB</font id="size1">
<b>Immagine:</b>

<font size="1"> 144,46 KB</font id="size1">
<b>Immagine:</b>

<font size="1"> 143,67 KB</font id="size1">
<b>Immagine:</b>

<font size="1"> 129,78 KB</font id="size1">

Qui stiamo arrivando alla fine della salitella ripida e guardiamo all’indietro
<b>Immagine:</b>

<font size="1"> 147,23 KB</font id="size1">
<b>Immagine:</b>

<font size="1"> 153,42 KB</font id="size1">
<b>Immagine:</b>

<font size="1"> 138,66 KB</font id="size1">

Ecco uno sguardo di insieme all’indietro da cui si scorgono i due valichi superati al Passo Mondelli
<b>Immagine:</b>

<font size="1"> 140,38 KB</font id="size1">

Finalmente e’ finita la salita
<b>Immagine:</b>

<font size="1"> 130,19 KB</font id="size1">

In cima alla salita siamo su terreno pianeggiante mentre si intravedono ancora i segnali gialli e rossi per il Passo di Antigine
<b>Immagine:</b>

<font size="1"> 135,36 KB</font id="size1">
<b>Immagine:</b>

<font size="1"> 125,05 KB</font id="size1">

Una piccola discesina dopo aver superato un ometto in pietra…
<b>Immagine:</b>

<font size="1"> 143,8 KB</font id="size1">

Ed ecco che da lontano si puo’ intravedere il bivio che incontreremo tra poco tra il sentiero ‘svizzero’ che conduce al Mattmark che stiamo percorrendo e la risalita per il Passo di Antigine
<b>Immagine:</b>

<font size="1"> 124,39 KB</font id="size1">
<b>Immagine:</b>

<font size="1"> 135,59 KB</font id="size1">

Qui si vedono cerchiati in giallo dei segnali di vernice costituiti da una semplice riga azzurra che ci indicano la direzione da seguire per il Passo di Antigine
<b>Immagine:</b>

<font size="1"> 139,37 KB</font id="size1">
<b>Immagine:</b>

<font size="1"> 140,64 KB</font id="size1">

Noi invece stiamo sulla sinistra e percorriamo un tratto pressoche’ in pianura dirigendoci verso il limite del costone
<b>Immagine:</b>

<font size="1"> 141,85 KB</font id="size1">
<b>Immagine:</b>

<font size="1"> 138,96 KB</font id="size1">
<b>Immagine:</b>

<font size="1"> 135,09 KB</font id="size1">

Qui inizia la discesa verso il Mattmark sempre su grosse pietre ma abbastanza comode da percorrere.
Seguiamo sempre i numerosissimi segnali bianco e azzurri
<b>Immagine:</b>

<font size="1"> 116,46 KB</font id="size1">
<b>Immagine:</b>

<font size="1"> 128,32 KB</font id="size1">
<b>Immagine:</b>

<font size="1"> 137,56 KB</font id="size1">
<b>Immagine:</b>

<font size="1"> 172,02 KB</font id="size1">
<b>Immagine:</b>

<font size="1"> 145,19 KB</font id="size1">
<b>Immagine:</b>

<font size="1"> 156,36 KB</font id="size1">

Qui passiamo a fianco a quello che sembra un vero e proprio cartello molto rumoroso in quanto sballottato dal vento.
Sorprendentemente il lato opposto del cartello e’ identico e non c’e scritto assolutamente niente. Diciamo che ha la funzione di ‘ometto’ di riferimento
<b>Immagine:</b>

<font size="1"> 131,03 KB</font id="size1">

La discesa continua mai troppo ripida
<b>Immagine:</b>

<font size="1"> 127,79 KB</font id="size1">
<b>Immagine:</b>

<font size="1"> 125,32 KB</font id="size1">
<b>Immagine:</b>

<font size="1"> 133,53 KB</font id="size1">
<b>Immagine:</b>

<font size="1"> 134,82 KB</font id="size1">
<b>Immagine:</b>

<font size="1"> 135,06 KB</font id="size1">

Solo un brevissimo tratto stretto a gradini, comunque sempre ottimamente segnalato
<b>Immagine:</b>

<font size="1"> 130,23 KB</font id="size1">

Discesa piacevolissima ed in un ambiente incantato con vista sulla Est, sul Moro e con anche dei magnifici laghettini
<b>Immagine:</b>

<font size="1"> 123,09 KB</font id="size1">
<b>Immagine:</b>

<font size="1"> 123,49 KB</font id="size1">
<b>Immagine:</b>

<font size="1"> 128,55 KB</font id="size1">

Intravediamo un verde avvallamento in lontananza che riconosciamo per averlo percorso molte volte con gli sci
<b>Immagine:</b>

<font size="1"> 147,19 KB</font id="size1">
<b>Immagine:</b>

<font size="1"> 141,02 KB</font id="size1">
<b>Immagine:</b>

<font size="1"> 159,14 KB</font id="size1">
<b>Immagine:</b>

<font size="1"> 154,51 KB</font id="size1">
<b>Immagine:</b>

<font size="1"> 152,98 KB</font id="size1">
<b>Immagine:</b>

<font size="1"> 137,47 KB</font id="size1">
<b>Immagine:</b>

<font size="1"> 143,16 KB</font id="size1">

Ecco che abbiamo raggiunto il margine della valletta che comunque ridiscenderemo comodamente
<b>Immagine:</b>

<font size="1"> 153,72 KB</font id="size1">

Siamo sul fondo della piccola valletta che percorreremo totalmente
<b>Immagine:</b>

<font size="1"> 131,45 KB</font id="size1">
<b>Immagine:</b>

<font size="1"> 122,83 KB</font id="size1">

Uno splendido ruscello scorre nel mezzo
<b>Immagine:</b>

<font size="1"> 178,39 KB</font id="size1">

Qualche foto scattata all’indietro da posizioni diverse
<b>Immagine:</b>

<font size="1"> 152,99 KB</font id="size1">
<b>Immagine:</b>

<font size="1"> 171,5 KB</font id="size1">
<b>Immagine:</b>

<font size="1"> 155,82 KB</font id="size1">

Qui si intravede meglio il ruscello
<b>Immagine:</b>

<font size="1"> 160,79 KB</font id="size1">

Superato il ruscello ci dirigiamo sempre in mezza costa tenendo il margine destro della valletta
<b>Immagine:</b>

<font size="1"> 158,09 KB</font id="size1">
<b>Immagine:</b>

<font size="1"> 149,47 KB</font id="size1">
<b>Immagine:</b>

<font size="1"> 130,09 KB</font id="size1">
<b>Immagine:</b>

<font size="1"> 145,65 KB</font id="size1">
<b>Immagine:</b>

<font size="1"> 126,86 KB</font id="size1">
<b>Immagine:</b>

<font size="1"> 131,09 KB</font id="size1">

Si intravede sulla cima di un piccolo dosso un’installazione metallica per provocare valanghe artificiali identica a quella presente sul Tälliboden esattamente sul fondo valle sotto di noi (chi ha fatto fuori pista al Mattmark si ricordera’ di sicuro di averne vista una identica)
<b>Immagine:</b>

<font size="1"> 130,8 KB</font id="size1">

Prima pero’ passiamo ai margini di uno splendido laghetto dove stazionavano enormi stambecchi (non visibili in queste foto)
<b>Immagine:</b>

<font size="1"> 156,32 KB</font id="size1">
<b>Immagine:</b>

<font size="1"> 121,9 KB</font id="size1">

Oltre il dosso con la struttura metallica si inizia a scendere su terreno misto di era e qualche pietra
<b>Immagine:</b>

<font size="1"> 109,26 KB</font id="size1">
<b>Immagine:</b>

<font size="1"> 128,94 KB</font id="size1">
<b>Immagine:</b>

<font size="1"> 128,86 KB</font id="size1">

Si inizia ad intravedere il Mattmark
<b>Immagine:</b>

<font size="1"> 136,41 KB</font id="size1">

Uno sguardo all’indietro
<b>Immagine:</b>

<font size="1"> 113,81 KB</font id="size1">


La bella discesa nelle due prospettive da punti diversi
<b>Immagine:</b>

<font size="1"> 136,65 KB</font id="size1">
<b>Immagine:</b>

<font size="1"> 155,31 KB</font id="size1">
<b>Immagine:</b>

<font size="1"> 125,83 KB</font id="size1">
<b>Immagine:</b>

<font size="1"> 120,7 KB</font id="size1">
<b>Immagine:</b>

<font size="1"> 156,68 KB</font id="size1">

Qui raggiungiamo un punto ‘chiave’ del tragitto: l’incrocio con il sentiero orientale del Mattmark che viaggia notevolmente piu’ in alto di quello classico che si sviluppa sul lato ovest
<b>Immagine:</b>

<font size="1"> 138,23 KB</font id="size1">

L’incrocio e’ segnalato da un ometto in sasso e da una scritta indicante la direzione ‘Mondelli’
<b>Immagine:</b>

<font size="1"> 201,24 KB</font id="size1">

Da qui si potrebbe prendere il sentiero seguendo le righe gialle per tornare direttamente al Moro via Tälliboden, cioe’ senza piu’ passare dal Passo Mondelli e quindi senza dover piu’ fare la scomoda traversata P.sso Mondelli-Moro
<b>Immagine:</b>

<font size="1"> 128,13 KB</font id="size1">
<b>Immagine:</b>

<font size="1"> 128,22 KB</font id="size1">
<b>Immagine:</b>

<font size="1"> 144 KB</font id="size1">

Alternativamente si potrebbe prendere la direzione verso la diga per poi aggirarla e tornare al Tälliboden dalla parte opposta del lago.
<b>Immagine:</b>

<font size="1"> 137,29 KB</font id="size1">

Dopo un breve tratto in piano lungo il bel sentiero arriviamo al bivio con l’Ofental che collega il Mattmark con Antigine e Antrona
Sul masso e’ indicato in vernice ‘Damm’ cioe’ la direzione per la diga
<b>Immagine:</b>

<font size="1"> 168,15 KB</font id="size1">

Altra scritta su masso ‘Ofental’
<b>Immagine:</b>

<font size="1"> 131,23 KB</font id="size1">

Qui si vede chiaramente l’imbocco dell’Ofental dal Mattmark mentre la riga rossa disegna l’ipotetico ritorno al Moro aggirando il lago
<b>Immagine:</b>

<font size="1"> 113,78 KB</font id="size1">

Infine qui le righe gialle indicano il sentiero che risale l’Ofental per collegarsi al versante italiano
<b>Immagine:</b>

<font size="1"> 144,6 KB</font id="size1">

Questa e' una versione invernale della stessa zona con discesa sul Talliboden anziche' verso il Mattmark
http://www.macugnaga-forum.it/forum/top ... IC_ID=1325
borca99
Site Admin
 
Messaggi: 1087
Iscritto il: mer apr 18, 2007 6:46 pm

Messaggioda borca99 » dom set 11, 2011 4:33 pm

ECCO IL VIDEO DEL PERCORSO

[url="http://www.youtube.com/watch?v=AK0Hn9EDSxE
"][/url]
borca99
Site Admin
 
Messaggi: 1087
Iscritto il: mer apr 18, 2007 6:46 pm

Messaggioda walker » mer mag 29, 2013 1:50 pm

Mi dispiace io non parlo italiano

I know the area of the Mattmark quite well but I do not recognise where the path to the Mondelli Pass leaves the ordinary walking path. I would like to know where it is because I hope to walk to the pass this summer.

Do you have a grid reference for the stone painted "Mondelli" - picture attached?

Best Wishes

Geoffrey Pocock

<b>Immagine:</b>

<font size="1"> 116,85 KB</font id="size1">
walker
 
Messaggi: 2
Iscritto il: mer mag 29, 2013 1:40 pm
Località:

Messaggioda borca99 » mer mag 29, 2013 5:14 pm

Dear Geoffrey
Thanks for your post and welcome in our forum..I'll try to answer in english
You have 2 options to walk up to the Mondelli Pass from Mattmark

1) <b>The path shown in the reportage and starting from the main path around the lake</b>
Starting from the dam you should walk on the road alongside the
lake. At the end of the lake you should turn on the left crossing
the small bridge and taking the path which comes back to the dam
on the opposite side of the lake. In 10 minutes you will find the
painted stone with the path to the Mondelli Pass on the right.
They are not so evident, therefore please look always at the
ground in order to find easily the painted stone beside the path
In the below picture you will see this point (you are coming by
the yellow line by the opposite side of the arrow)
<b>Immagine:</b>

<font size="1"> 144,02 KB</font id="size1">

2) <b>Through Tälliboden</b>
At the end of the lake you should follow the signs for
Tälliboden and Moro Pass and go up to Tälliboden (about 1 hour)
As soon as you are in Tälliboden you'll find yellow signs. You
should follow the sign 'Ofental' starting on the left with a small
bridge on the river
Go up for around 40 minutes and you will meet the path for the
Mondelli Pass

However please also cross sometimes the Moro Pass and come down to meet us in Macugnaga ! You are welcome !
borca99
Site Admin
 
Messaggi: 1087
Iscritto il: mer apr 18, 2007 6:46 pm

Messaggioda walker » ven mag 31, 2013 2:01 pm

Grazie mille. Sei stato di grande aiuto

A machine translation to say how helpful you have been.

www.gpocock.co.uk

Best wishes

Geoffrey Pocock
walker
 
Messaggi: 2
Iscritto il: mer mag 29, 2013 1:40 pm
Località:


Torna a Reportage - Itinerari escursionistici - Sentieri

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron