Alpinista ossolano precipita sul Monte Rosa


Alpinista ossolano precipita sul Monte Rosa

Pubblicità

Pubblicità
 

Alpinista ossolano precipita sul Monte Rosa

Messaggioda Andry CP » lun lug 28, 2014 4:55 pm

<b>Da LaStampa del 28/07/14

<font size="3">Colpito dai sassi, alpinista ossolano precipita sul Monte Rosa</font id="size3">
<i>Era con due compagni e le pietre hanno reciso la corda. Abitava a Varese ma era di Domodossola</i></b>
E’ precipitato per trecento metri dalla Cresta del Soldato, sul massiccio del Monte Rosa, colpito da una raffica di sassi che hanno spezzato la corda a cui era legato. E’ morto così un istruttore del CAI di Brebbia (Varese) - nato e cresciuto a Domodossola dove ancora vive la famiglia - che ieri mattina saliva verso i 4.046 metri di Punta Giordani, tra Piemonte e Val d’Aosta.
Francesco D’Alberti, 45 anni, stava affrontando la salita in cordata, con due compagni. I tre sono stati colpiti da una scarica di sassi mentre si trovavano sulla Cresta del Soldato, a circa 3.600 metri di quota. L’istruttore, che chiudeva il gruppo, è stato raggiunto in pieno da una pietra ed è precipitato nel vuoto per centinaia di metri sul versante valsesiano, morendo sul colpo. D’Alberti lascia la moglie e un figlio.
Ieri era la prima giornata di sole dopo un lungo periodo di maltempo ed erano in tanti a salire a Punta Giordani. L’allarme, infatti, è partito da alcuni testimoni. Un cambiamento del tempo ha impedito al Soccorso alpino valdostano di avviare subito l’intervento. Quando la nebbia ha concesso una schiarita le operazioni sono state condotte dal versante valsesiano: l’elisoccorso di Borgosesia ha trasportato in quota gli uomini del Soccorso alpino di Alagna e della Finanza di Riva Valdobbia, che hanno individuato la vittima dopo alcuni sorvoli.

Andry CP
 
Messaggi: 3004
Iscritto il: sab nov 26, 2005 9:30 pm
Località:

Messaggioda Andry CP » lun lug 28, 2014 5:06 pm

<b>Da Facebook</b>



<font size="1"> Foto di Francesco D'Alberti - Facebook</font id="size1">
Andry CP
 
Messaggi: 3004
Iscritto il: sab nov 26, 2005 9:30 pm
Località:

Messaggioda Andry CP » lun lug 28, 2014 9:39 pm

<b>Da AzzurraTV del 28/07/14

<font size="3">Cordoglio in Valle Antigorio per la morte di Francesco d'Alberti</font id="size3"></b>
Era cresciuto a Domodossola Francesco D’Alberti, la guida alpina precipitata domenica mattina sul versante valsesiano del Monte Rosa. D’Alberti sposato con la crodese Nadia Giboni lavorava presso il centro di ricerche di Ispra. Si occupava del servizio di radioprotezione. D’Alberti (45 anni) ad Alagna era arrivato con alcuni amici. E’ precipitato sulla cresta del Soldato, verso punta Giordani. L’ossolano era l’ultimo di una cordata di tre persone. Forse era slegato quando la comitiva è stata investita da una scarica di sassi. L’uomo è precipitato per alcune centinaia di metri sotto gli occhi increduli degli amici. Francesco D’Alberti lascia la moglie e un bimbo di 5 anni. La notizia della sua morte si è diffusa prima a Domo dove vive la sua famiglia d’origine e poi a Crodo, paese natale della moglie. La famigliola viveva a Brebbia in provincia Varese. I funerali saranno celebrati mercoledì alle 14-30 in collegiata a Domodossola.
Andry CP
 
Messaggi: 3004
Iscritto il: sab nov 26, 2005 9:30 pm
Località:


Torna a Rassegna stampa

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 1 ospite

cron