il rosa online!!!


il rosa online!!!

Pubblicità

Pubblicità
 

il rosa online!!!

Messaggioda dreamer » mer mag 06, 2009 7:39 pm



sono commosso, lo ammetto... [:I]

segnatevi questo indirizzo: www.ilrosa.net
perchè la notizia è per me storica: anzitutto 'il rosa' riprende le pubblicazioni, almeno per un numero, il primo del 2009; e soprattutto perchè è nato il suo sito web, tutto rosa come d'obbligo...

vi segnalo soprattutto una chicca, di quelle vere, di cui avevo a suo tempo parlato (almeno 2-3 anni fa) con chi di dovere: in alto alla pagina trovate il link 'primo numero', in cui troviamo le scansioni delle 4 pagine che hanno dato inizio ad un'avventura lunga quasi 50 anni! natale 1962, messa in funzione della funivia del moro... ***lacrimuccia*** (visti anche i tempi!)... [:I][:I][:I]

prontamente scaricate, ora le stampo e poi, stasera, con calma... il divano è mio!!!

un grazie enorme a chi ha contribuito alla realizzazione... e al sito del cai macu che ha segnalato l'avvenimento in homepage!!! oltre a un doveroso 'in bocca al lupo' alla redazione e al 'rosa' tutto!!!
dreamer
 
Messaggi: 1405
Iscritto il: gio nov 10, 2005 2:30 pm
Località: Lombardia

Messaggioda pisolo » mer mag 06, 2009 8:35 pm

Wow....senza parole. Orgoglioso soprattutto di vedere la foto del nonno che ha messo sempre le funivie davanti a tutti i suoi interessi.
Grazie
pisolo
 
Messaggi: 176
Iscritto il: mar lug 29, 2008 10:31 am
Località: Lombardia

Messaggioda tiger652 » gio mag 07, 2009 7:30 pm

Caspita, un vero documento storico!!!! Grazie per la segnalazione, credo che farà piacere a tutti gli appassionati di Macugnaga!
tiger652
 
Messaggi: 348
Iscritto il: mer apr 15, 2009 4:11 pm
Località: Lombardia

Messaggioda dreamer » gio mag 07, 2009 8:20 pm

mi si permetta una piccola nota biografica...

poteva essere il '98 o giù di lì. avevo conosciuto (per caso) sandonnini, incrociandolo prima sulla pista dietro ad opaco, poi sul piazzale del mercato. di lui ricordo la cordialità e la giovialità, e un sorriso che conquista. in quella seconda occasione (ero già lettore del 'rosa') gli chiesi se esistevano ancora le prime copie del giornale, e se era possibile leggerle. mi rispose che ovviamente c'erano ed erano custodite in azienda di soggiorno. 'fai così: vai all'azienda e dì a rosangela che ti mando io'. e così feci, un pomeriggio di acqua a catinelle. la signora cresta ci squadrò un poco (non ero solo... c'era un altro personaggio con me...), poi aprì un cassettone, cavò un raccoglitore bello spesso e ci mise nel localino tra l'azienda e le guide e lì ci lasciò...

quel pomeriggio di acqua volò via in un attimo, riemergemmo dalla lettura alle sette passate, quando fu quasi costretta a cacciarci di peso. per questo mi sono commosso, perchè il 'numero 1' io l'avevo già letto 10 anni fa, in un giorno di pioggia, e me ne ricordavo vari brani... non ultimo il bellissimo pezzo 'il tesoro della montagna'... e quando i ricordi tornano, è bello cullarsi...

ne approfitto per un ricordo di sandonnini e delle sue iniziative, e per una preghiera: che tra un po' ci sia un'altra sorpresa, le scansioni del numero 2, e così via, una al mese, quasi a 'riscrivere' la storia di quasi 50 anni di macu. sarebbe un grosso servizio reso alla memoria del paese! io ci conto!
dreamer
 
Messaggi: 1405
Iscritto il: gio nov 10, 2005 2:30 pm
Località: Lombardia

Messaggioda borca99 » ven mag 08, 2009 11:50 am

Mi sono gustato anch’io riga per riga il primo numero del Rosa e sarebbe veramente bello se, come dice Dreamer, venissero pubblicati anche i numeri successivi.
A parte i bellissimi articoli tipo quello del Tesoro della Montagna, quello sulla nuova funivia ecc.. mi ha colpito come gia’ allora si faceva riferimento a molte circostanze, preoccupazioni, eventi ma anche problemi che, nel bene o nel male, ritroviamo ancora oggi a distanza di praticamente mezzo secolo, eccone alcuni che forse troverete un po' banali ma che ho trovato interessanti :
1)Il problema della strada della Valle Anzasca era gia’ un’emergenza
allora e lo e’ praticamente ancora adesso. Nel trafiletto a pag. 2
fa sorridere vedere come si considerasse come la manna dal cielo
il futuro passaggio della gestione della strada della
valle dalla provincia allo stato, mentre a distanza di 40 anni la
strada e’ tornata di nuovo alla provincia. C’era l’illusione che
lo stato fosse piu’ attento ai problemi dei cittadini rispetto
alla provincia (vedere superstrada dell’Anas…).
2)Si ringraziano gli autisti del bus di linea per la cortesia nei
confronti degli automobilisti nel favorire i sorpassi. Penso che
siate d’accordo anche voi che la cortesia sia rimasta identica
ancora oggi, almeno per quanto riguarda la mia esperienza diretta.
3)La frequenza dei bus di linea (pag.4) era gia’ piuttosto buona a
quei tempi e molte corse hanno piu’ o meno gli stessi orari di
quelle di oggi, tipo l’ultima che arriva a Macu verso le 19.45 e
la prima che arriva verso le 8.30 del mattino (anzi ultimamente ne
hanno tagliate alcune).
4)A pag.2 si invitano tutti gli abitanti ad abbellire le case con
tantissimi fiori e mi viene in mente il concorso ‘balconi fioriti’
che si tiene ancora oggi in estate
5) A causa dello spopolamento dei camosci si prospetta
l’eventualita’ di limitare la caccia al versante meridionale
dell’Anza (riva destra) , cosa che se non mi sbaglio e’ in vigore
ancora oggi. Almeno in questo mi sembra comunque che ai nostri
giorni stiamo meglio in quanto di camosci se ne vedono moltissimi
in giro...
6) La portata oraria della funivia era gia’ allora una
preoccupazione ed era maggiore dal Bill al Moro che dal Bill in
giu’. Tale circostanza preoccupava molto in quanto si prevedeva
che molta gente avrebbe continuato a fermarsi al Bill nonostante
l’apertura del nuovo tronco (probabilmente per il ristoro
aperto).
In generale e’ comunque palese come lo spirito e il desiderio di tutti fosse quello di preservare e di rendere piu’ appetibile Macu per le generazioni future (…e non faccio commenti sulla percezione che si ha oggi)
borca99
Site Admin
 
Messaggi: 1087
Iscritto il: mer apr 18, 2007 6:46 pm

Messaggioda dreamer » ven mag 08, 2009 12:36 pm

...e l'auspicio (anzi, l'incrollabile certezza) che una volta ultimato l'invaso di mattmark anche gli svizzeri sarebbero saliti da lì al moro? sto ancora aspettando... e sarebbe la cosa più semplice e di gran lunga meno costosa!
dreamer
 
Messaggi: 1405
Iscritto il: gio nov 10, 2005 2:30 pm
Località: Lombardia

Messaggioda borca99 » ven mag 08, 2009 1:21 pm

Ah si, mi ero dimenticato di scriverlo. Colpisce appunto la certezza con la quale si dava quasi per fatto il collegamento. Concordo pienamente che per noi sarebbe la cosa piu’ logica, piu’ semplice e meno costosa che si possa fare, ma a questo punto non so se lo sarebbe anche per gli svizzeri in quanto la valle di Saas ha gia’ 2 comprensori sciistici non collegati tra loro e il collegamento col Mattmark vorrebbe dire crearne un terzo come si vede da queste cartine.
Ricordiamoci infatti che arrivare al Mattmark non vuol dire arrivare agli impianti di Saas Fee e non vuol dire neanche arrivare a quelli di Saas Almagell
http://ski.intermaps.ch/saastal/saas-al ... wf?lang=de
http://ski.intermaps.ch/saastal/saas-fe ... wf?lang=de
Tornando a bomba ammetto con vergogna di non aver mai saputo che il Rosa avesse origini cosi’ antiche e per riparare andro’ quanto prima in piazza a fare l’abbonamento con tanto di contributo simbolico, anche per premiare e incoraggiare coloro che hanno pensato di aprire questo bellissimo sito web.
borca99
Site Admin
 
Messaggi: 1087
Iscritto il: mer apr 18, 2007 6:46 pm

Messaggioda alaclaudio » ven mag 08, 2009 4:33 pm

Mi viene un dubbio:
non c'era stato un avvicinamento con un impianto che portava alla "Capanna Britannia"?
alaclaudio
Site Admin
 
Messaggi: 327
Iscritto il: gio nov 10, 2005 4:17 pm
Località: Legnano

Messaggioda meccia » ven mag 08, 2009 5:44 pm

condivido pienamente i sentimenti di dreamer.
il rosa in rete è un grandissimo passo avanti .
è un apertura che va al di la' della mera praticita' ,ma sott'intende
un passaggio epocale verso un nuovo sitema di comunicazione .
per ampliare e semplificare la comunicazione .
...un archivio storico fruibile da tutti poi...
un vero e proprio passaggio di testimone
meccia
 
Messaggi: 2024
Iscritto il: mar gen 02, 2007 10:21 pm

Messaggioda dreamer » ven mag 08, 2009 7:57 pm

credo che per la britannia sia ancora a livello di progetto... ho appena dato un occhio al sito di saas fee e non c'è nulla... quindi...
dreamer
 
Messaggi: 1405
Iscritto il: gio nov 10, 2005 2:30 pm
Località: Lombardia

Messaggioda Fillar » mar mag 12, 2009 9:15 pm

Gli Svizzeri, quando vogliono, sono capaci di qualunque cosa e in tempi brevi.
Non perdiamo la speranza.
Allmagell, Antrona Pass,Passo di Antigine, Offenthal, Talliboden, Moro? (Oddio, forse ne ho detta un'altra delle mie. Abbiate pazienza).
Fillar
 
Messaggi: 345
Iscritto il: dom apr 12, 2009 1:48 pm
Località: Piemonte

Messaggioda vivamacu » ven nov 05, 2010 11:59 am

Grande entusiasmo aveva suscitato in tutti noi la nascita del sito del Rosa, con la speranza, alimentata dalla scansione del primo numero ma probabilmente eccessiva, che si potesse trasformare in un archivio della storia macugnaghese stampata; ma con la quasi certezza che sarebbe stato aggiornato almeno ad ogni nuova uscita del giornale... Vedere oggi un sito morto ancora fermo al primo aggiornamento del 9 novembre 2009 fa un po' male... [B)]
vivamacu
 
Messaggi: 732
Iscritto il: lun dic 05, 2005 7:00 pm
Località:

Messaggioda meccia » ven nov 05, 2010 9:36 pm

........forse si sono trovati in un oggettiva "problematica gestionale".....chissa' che in futuro, collaborando con noi,
potranno rimediare.......vedremo
meccia
 
Messaggi: 2024
Iscritto il: mar gen 02, 2007 10:21 pm


Torna a Siti interessanti

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron